mercoledì 30 maggio 2012

Sacred monsters: MÖTLEY CRÜE

1981
1989
1999
2012

http://youtu.be/x4E2nFXaeMA «SMOKIN IN THE BOYS ROOM»
http://youtu.be/tbRfYDP5P28 «HOME SWEET HOME»
http://youtu.be/k5YsyttcEns «SAINTS OF LOS ANGELES»

DISCOGRAFIA







Rock meteore: ANGEL WITCH

Gli Angel Witch sono un gruppo heavy metal inglese fondato nel 1977. Insieme agli Iron Maiden, i Saxon ed i Samson, sono stati uno dei gruppi più influenti della New Wave of British Heavy MetalNata sotto il nome di Lucifer, la band consisteva inizialmente del chitarrista e cantante Kevin Heybourne, dell'altro chitarrista Rob Downing, del bassista Kevin Riddles e del batterista Steve Jones. L'anno seguente la sua fondazione, il gruppo vide la partenza di Steve Jones, rimpiazzato da Dave Hogg, ed il cambio del nome dall'originale Lucifer ad Angel Witch. Anche Rob Downing si separò dal gruppo prima che questo raggiungesse il successo.
La prima canzone degli Angel Witch ad ottenere il successo fu Baphomet, che fu inclusa nella celebre compilation Metal for Muthas. Questa canzone conferì alla band una certa notorietà, tanto che la stessa EMI offrì un contratto al giovane gruppo inglese. L'avventura con il colosso discografico fu però breve: il primo singolo della band, Sweet Danger, fu un flop commerciale, e restò nelle classifiche inglesi per una sola settimana, spingendo così la casa discografica a rescindere il contratto.
Nel 1980 la band fu messa sotto contratto dalla Bronze Records, con la quale incise e pubblicò il primo album, l'omonimo Angel Witch. Artisticamente fu un successo, e tutt'oggi viene considerato uno dei lavori più rappresentativi del movimento New Wave of British Heavy Metal. Nonostante l'accoglienza positiva riservata dal mercato e dalla critica al loro primo disco, il gruppo cominciò presto a rompersi. Riddles ed Hogg lasciarono la band per unirsi ai Tytan, e dopo diversi tentativi falliti da parte di Heybourne di continuare con altri musicisti, anche quest'ultimo abbandonò la band per unirsi ad un altro gruppo, i Deep Machine.
Gli Angel Witch furono resuscitati dallo stesso Heybourne nel 1982 che portò con sé il cantante Roger Mardsen ed il batterista Ricky Bruce dai Deep Machine, e chiamò Jerry Cunningham a suonare il basso. Questa nuova formazione durò molto poco, in quanto lo stile vocale di Mardsen mal si addiceva al suono degli Angel Witch. Dopo poco tempo, il cantante fu estromesso dalla band, ed Heybourne tornò a ricoprire il ruolo del cantante.
Nel 1983 la band si sciolse temporaneamente, quando Heybourne si unì ai Blind Fury, ma già nel 1984 il progetto Angel Witch veniva ripristinato, con Peter Gordelier al basso, Dave Tattum alla voce, e Dave Hogg ancora una volta alla batteria. Questa formazione riuscí a registrare il secondo album della band, Screamin' N' Bleedin' , del 1985. Ancora una volta, l'instabilità della band non tardò a manifestarsi: prima della registrazione del terzo album Frontal Assault, datato 1986, Dave Hogg abbandonò la band con grande disappunto dei fans, e fu rimpiazzato da Spencer Hoffman. Quello stesso anno Dave Tattum lasciò il gruppo, e per qualche anno gli Angel Witch rimasero in tre, facendo qualche sporadica esibizione dal vivo, e registrando un album dal vivo, Live, nel 1989.
Giunto alla conclusione che il gruppo avrebbe avuto maggiori probabilità di successo oltre oceano, Heybourne decise di trasferire gli Angel Witch negli Stati Uniti. Gli altri membri della band non ebbero però modo di seguirlo, avendo questi già delle vite stabili in Patria. Venne dunque a generarsi un'incarnazione americana della band, con Jon Torres dei Laaz Rockit al basso, il batterista Tom Hunting degli Exodus ed il chitarrista Doug Piercy degli Heathen. Questa formazione si dimostró più solida delle precedenti, ed il gruppo organizzò in breve tempo diversi concerti negli Stati Uniti. Risultò però che Heybourne aveva dei problemi con l'ufficio immigrazione locale, e fu arrestato il giorno prima del primo concerto del gruppo. Senza la guida di Heybourne, la band si sciolse.
Con l'uscita della compilation Resurrection nel 2000 era prevista una nuova serie di concerti, ma alcuni conflitti interni indussero Heybourne a reclutare un'ulteriore serie di musicisti.
Il 12 marzo 2012 è stato pubblicato il tanto atteso nuovo disco in studio, As Above, So Below.


DISCOGRAFIA

Le delizie del cuore: Devo "Girl U want" (1980)

Heart of rock: Cream "Crossroads" (1968)

Lo scrigno dei ricordi: "Supersonic" (anni '70)

Viva l'Italia: Roberto Vecchioni "Voglio una donna" (1992)

Il film del giorno: "Psycho" (1960)

Il disco del giorno: "Keeper of the 7 keys part II" (1988) - Helloween

Il poeta del giorno: DAVID HERBERT LAWRENCE

Lo scrittore britannico David Herbert Richards Lawrence nasce a Eastwood (nella regione del Nottinghamshire, Inghilterra) il giorno 11 settembre 1885. Quarto figlio di Arthur John Lawrence, minatore, e Lydia Beardsall, maestra. David Herbert frequenta le scuole primarie a Eastwood e poi la High School a Nottingham. In questi anni incontra Jessie Chambers che diventa la sua migliore amica e che in seguito sarà d'ispirazione per il personaggio di Miriam nel romanzo "Figli ed amanti". 
A sedici anni il futuro scrittore inizia a lavorare a Nottingham; ben presto però una polmonite lo costringe a smettere. Inizia nel 1902 un tirocinio come insegnante presso la British School di Eastwood. Nel giugno 1905 supera l'esame di matricola all'Università di Londra e prosegue così gli studi magistrali all'Istituto Superiore Universitario di Nottingham. 
Firmandosi Jessie Chambers, pubblica il suo primo racconto - dal titolo "Preludio a un felice Natale" - il 7 settembre 1907 sul Nottinghamshire Guardian. Consegue il diploma e nel 1908 diviene maestro a Croydon, vicino Londra. 
Sulla English Review, nel mese di novembre del 1909, vengono pubblicate le prime poesie di David Herbert Lawrence. Sempre nel 1909 incontra Helen Corke, anche lei insegnante a Croydon, a cui Lawrence si ispirerà per la protagonista femminile de "Il trasgressore". 
Persa la madre nel 1910, all'inizio dell'anno seguente pubblica "Il pavone bianco", il suo primo romanzo; alla fine dello stesso anno torna a farsi presente la polmonite: Lawrence decide di dimettersi dalla sua professione di maestro. 
Verso la fine del mese di marzo del 1912 incontra Frieda, figlia del ricchissimo barone tedesco Friedrich von Richthofen, appartenente ad una delle più importanti famiglie nobiliari della Germania; Frieda è già sposata con il professore inglese Ernest Weekley. A maggio dello stesso anno Lawrence la segue in Germania; contemporaneamente viene pubblicato il suo secondo romanzo, "Il trasgressore". 
Compie una serie di viaggi in Italia con Frieda e nel frattempo pubblica la sua prima raccolta di poesie, "Poesie d'amore e altre" (1913) e il suo terzo romanzo "Figli ed amanti" (1913). 
Tornato in Inghilterra, il 13 luglio 1914 sposa Frieda la quale aveva ottenuto il divorzio dal marito. Dopo lo scoppio della Prima guerra mondiale soggiorna con la moglie in varie località inglesi, tra le quali la Cornovaglia, da dove la coppia viene espulsa nell'ottobre del 1917 per il pacifismo di lui e la nazionalità tedesca di lei. In questi anni vengono pubblicati "L'ufficiale prussiano" (dicembre 1914, prima raccolta di racconti), il quarto romanzo "L'arcobaleno" (settembre 1915), "Crepuscolo in Italia" (giugno 1916), "Amores" (luglio 1915, seconda raccolta di liriche), "Ecco! Siamo giunti a buon fine" (dicembre 1917, poesie), "Nuove poesie" (ottobre 1918) e "L'alloro" (novembre 1918). 
A partire dal mese di novembre 1919 soggiorna con la moglie in diverse località italiane tra cui Firenze, La Spezia, Spotorno, Picinisco, Ravello, Capri, Taormina e visita la Sardegna. Dopo una breve parentesi tra Germania e Austria nell'estate del 1921, torna in Italia. In questo periodo viene pubblicata la sua seconda opera teatrale "Pericoloso toccare" (maggio 1920), i romanzi "Donne innamorate" e "La ragazza perduta" (novembre 1920); il testo scolastico "Momenti della Storia europea" (marzo 1921); il primo libro di psicanalisi "La psicanalisi e l'inconscio" (maggio 1921); la raccolta di liriche "Testuggini" ed il libro di viaggio "Mare e Sardegna" (dicembre 1921). 
David Herbert Lawrence nel 1922 inizia a tradurre le opere dell'italiano Giovanni Verga. Alla fine del mese di febbraio si imbarca con la moglie da Napoli per l'India. La coppia soggiorna a Ceylon per poi spostarsi in Australia, dove Lawrence scrive il suo ottavo romanzo, "Canguro". Il viaggio prosegue passando per Nuova Zelanda, Isole Cook e Tahiti, fino a San Francisco. Il 23 marzo 1923 si trasferisce a Chapala, in Messico, dove inizia a scrivere "Il serpente piumato", quello che sarebbe stato il suo decimo romanzo. In agosto la moglie si imabarca da New York per l'Inghilterra, mentre lo scrittore si mette in viaggio per la California. Termina intanto il suo nono romanzo "Il ragazzo nella boscaglia". 
Nel mese di novembre torna a Londra per ricongiungersi con Frieda. Tra il 1922 e il 1923 vengono pubblicati il settimo romanzo "La verga d'Aronne", il secondo libro di psicanalisi "Fantasia dell'inconscio", la raccolta "Inghilterra, mia Inghilterra", tre romanzi brevi ("La coccinella", "La volpe" e "Il fantoccio scozzese"), il saggio "Studi sulla letteratura cassica americana", il romanzo "Canguro", la raccolta di liriche "Uccelli, bestie e fiori", e la traduzione di "Mastro-don Gesualdo". 
Dopo essere stato a Parigi nel gennaio del 1924, Lawrence torna in America e soggiorna prima nel Nuovo Messico e poi di nuovo in Messico dove all'inizio del 1925 termina la stesura de "Il serpente piumato". In questo periodo gli viene diagnosticata la tubercolosi. Decide di tornare in Italia per cercare un clima favorevole alla sua condizione di salute. Per un certo tempo risiede a Spotorno dove scrive il romanzo breve "La vergine e lo zingaro" che verrà pubblicato solo postumo. Di questo periodo sono "Il ragazzo nella boscaglia" e di altri due romanzi brevi "Il purosangue" e "La principessa".
Dopo la pubbicazione nel gennaio del 1926 de "Il serpente piumato", si trasferisce nella Villa Mirenda a Scandicci, nei pressi di Firenze. Qui si dedica alla pittura e alla scrittura del suo undicesimo romanzo "L'amante di Lady Chatterley", lavoro che verrà pubblicato in edizione privata nel 1928. L'ispirazione per questa storia arriva dalla relazione della moglie con un tenente, il quale diverrà il suo terzo marito. 
L'instancabile Lawrence riparte e questa volta tocca Svizzera, Germania e la Riviera francese. Di questo periodo sono il libro di viaggio "Luoghi etruschi", il romanzo breve "L'uomo che era morto", il lavoro teatrale "David" e "Mattinate al Messico". 
Le furiose polemiche e scandali scatenati da "L'amante di Lady Chatterley" a causa dell'audacia del linguaggio in cui descrive la vita sessuale dei personaggi, e la conseguente censura, inducono l'inglese nel marzo del 1929 a scrivere un pamphlet esplicativo dal titolo "A proposito dell'amante di Lady Chatterley"; lo scrive mentre è a Parigi, sofferente, a causa dell'aggravarsi della tubercolosi. 
Scrive il suo ultimo libro, "Apocalisse", nel settembre del 1929. 
All'inizio del 1930 le sue condizioni di salute si aggravano ulteriormente: viene ricoverato a Vence, ma vi rimane ben poco preferendo farsi trasferire a Villa Robermond, dove David Herbert Lawrence muore la sera del 2 marzo. Postume uscirono altre opere, tra queste "La vergine e lo zingaro", dedicato all'ormai ex consorte.




In Barca

Vedi le stelle, amore,
Ancor più chiare nell'acqua e splendenti
Di quelle sopra a noi, e più bianche
Come ninfee!
Ombre lucenti di stelle, amore:
Quante stelle sono nella tua coppa?
Quante riflesse nella tua anima?
Solo le mie, amore, le mie soltanto?
Guarda, quando i remi muovo,
Come deformate s'agitano
Le stelle, e vengon disperse!
Perfino le tue, lo vedi?
Rovesciano le stelle le acque
Acque povere, inquiete, abbandonate...!
Dici, amore, che non viene scosso il cielo
E immobili son le sue stelle?
Là! hai visto
Quella scintilla volare su di noi? Le stelle
In cielo neanche son sicure.
E di me, che sarà, amore, di me?
Cosa sarà, amore, se presto
La tua stella fosse lanciata sopra un'onda?
Sembrerebbero le tenebre un sepolcro?
Svaniresti tu, amore, svaniresti?

Gioventù vergine

Di quando in quando
Tutto m'ansima il corpo
E la vita mi appare negli occhi,
Tra essi vibrando e la bocca
Giù selvatica discende per le membra
Lasciando gli occhi miei svuotati tumultuanti
E il petto mio quieto colma d'un fremito e un calore;
E giù per le snelle ondulazioni sottostanti
Che onde diventan pesanti, di passione gonfie
E il ventre mio placido e sonnolento
All'istante ribelle si desta bramoso,
Eccitato sforzandosi e attento,
Mentre le tenere braccia abbandonate
Con forza selvaggia s'incrociano
A stringere - quel che non hanno stretto mai.
E tutto io vibro, tremo e ancora tremo
Finché la strana potenza che il corpo mi scuoteva
Non svanisce
E nobile non risorge l'ininterrotto fluire della vita
Nella durezza implacabile dei miei occhi,
Non risorge dalla bellezza solitaria del corpo mio
Esausto e insoddisfatto.

domenica 27 maggio 2012

Sacred monsters: METALLICA

1983
1986
1996
2012

http://youtu.be/DcjxoA9DkuM "FADE TO BLACK"
http://youtu.be/TB1ANsUQcgQ "METAL MILITIA"

DISCOGRAFIA:
Kill 'em all (1983)
Ride the lightning (1984)
Master of puppets (1986)
...And justice for all (1988)
Metallica (1991)
Live shit: binge & purge - live (1993)
Load (1996)
ReLoad (1997)
Garage inc. (1998)
S&M - live (1999)
St.Anger (2003)
Death magnetic (2008)
Lulu - con Lou Reed (2011)


Rock meteore: STEVE ROGERS BAND



Steve Rogers Band è un gruppo musicale rock italiano fondato a Modena nel 1980. È noto per essere stato il gruppo spalla diVasco Rossi nei primi anni ottanta, e per il loro album Alzati la gonna del 1988, che ottenne un discreto successo e permise loro di vincere alcuni riconoscimenti a livello nazionale. Il gruppo nacque nel 1980 a Modena, su idea di Guido Elmi, il produttore di Vasco Rossi. Elmi intuì che Vasco, a quei tempi era conosciuto solo a livello locale, necessitava di un gruppo stabile, con il quale organizzare vere e proprie tournée.
La scelta del nome cadde quindi su Steve Rogers Band, prendendo spunto dallo pseudonimo che allora Elmi utilizzava per firmare le proprie produzioni, appunto Steve Rogers.
La prima formazione vedeva Massimo Riva alla chitarra ritmica, Maurizio Solieri alla chitarra solista, Mimmo Camporeale alle tastiere, Andrea Righi al basso e Roberto Casini alla batteria.
La band iniziò quindi, a suonare dal vivo con Vasco Rossi a partire dal tour 1980-81.
Massimo Riva, che all'epoca della fondazione della band aveva solo diciassette anni, svolgeva la doppia funzione di chitarrista – nei concerti con Vasco Rossi – e di cantante – nei concerti solisti della Steve Rogers Band.
Il primo 45 giri del gruppo, Neve nera / Prendi e scappa, uscì nel 1981, con la firma di Maurizio Solieri come autore delle musiche e di Vasco Rossi come autore dei testi.
Il 1983 fu l'anno del boom di Vasco Rossi e la Steve Rogers Band si ritrovò anch'essa inaspettatamente a esibirsi di fronte a migliaia di persone.
Nel 1984 avvengono i primi cambi di formazione: alla batteria entra Daniele Tedeschi e al basso Claudio Golinelli. L'anno successivo viene inserito anche Andrea Innesto in qualità di saxofonista.
Nel 1986 la Steve Rogers Band pubblica il suo primo album solista, intitolato I duri non ballano, dal quale viene estratto il singolo Ok si.
Nel 1987, terminato il C'è chi dice No Tour con Vasco, la Steve Rogers Band decide di pubblicare un nuovo album. Il risultato sarà l'album Alzati la gonna, da cui sarà estratto l'omonimo singolo destinato a diventare il tormentone dell'estate italiana 1988, con il suo ritornello "Alzati la gonna! Fammi vedere! Cosa c'è da fare!". Il secondo brano estratto, la melodica Bambolina, permise alla band di vincere il telegatto come gruppo dell'anno, consegnato da Red Ronniedurante il programma Vota la voce. Il gruppo inizia così un lungo tour estivo, al termine del quale verrà deciso il distacco da Vasco Rossi.
Nel 1989, avviene l’ultimo cambio di formazione. Daniele Tedeschi e Andrea Innesto abbandonano la band per partire con Vasco per il suo Il Blasco Tour. Alla batteria subentra Beppe Leoncini.
Sempre nel 1989 pubblicano il nuovo album Steve Rogers Band, ma le vendite non decollano, complice anche il poco successo ottenuto al Festival di Sanremo.
È del 1990 il loro ultimo album Sono donne, con sonorità più rock e graffianti, ma nemmeno quest'album troverà grande riscontro, comportando lo scoglimento del gruppo. Dopo lo scioglimento del gruppo, Guido Elmi torna a produrre e a collaborare con Vasco.
Massimo Riva intraprende la carriera solista, continuando anche a collaborare con Vasco. Sarà uno dei protagonisti della prima edizione dell'Heineken Jammin Festival, dove Vasco Rossi si esibì di fronte a 130.000 persone. Riva muore il 31 maggio 1999, nel suo appartamento in centro a Bologna, in seguito ad un'overdose di eroina.
Solieri e Golinelli, collaborano sia con Vasco che con altri artisti, tornando in pianta stabile nel suo gruppo sul finire degli anni novanta.
Mimmo Camporeale, finita l'avventura con la Steve Rogers Band, inizia a collaborare con Luciano Genovesi, chitarrista e cantante italo-americano. È attivo principalmente con laVascombriccola, una tribute-band di Vasco Rossi, dove ha avuto occasione di ospitare anche i suoi ex compagni. Il gruppo si riunisce nel 2006 con una formazione che vede Maurizio Solieri alla chitarra, Claudio Golinelli al basso, Mimmo Camporeale alle tastiere, Beppe Leoncini alla batteria, Andrea Innesto voce e sax, e Christian Bagnoli voce e chitarra.
Nello stesso anno pubblicano un nuovo album dal titolo Questa sera Rock'n Roll!, contenente tre canzoni inedite, di cui una, Il Grande Amore, venne scritta da Massimo Riva nel1996, pensando a una possibile riunione del gruppo.
La band è attiva solo nei periodi in cui Vasco Rossi non è in tour, dal momento che Maurizio Solieri, Claudio Golinelli, e Andrea Innesto continuano la collaborazione con il cantante. Oltretutto Nel biennio 2009-2010 la band ha subito uno stop, in quanto i componenti si sono dedicati a tempo pieno al progetto solista di Maurizio Solieri.

http://youtu.be/7ziqz0x4sDk "Alzati la gonna"

DISCOGRAFIA:

Le delizie del cuore: Aqua "Barbie Girl" (1997)

Heart of rock: Patti Smith "Because the night" (1978)

Viva l'Italia: Elio e le Storie Tese "John Holmes" (1989)

Lo scrigno dei ricordi: "Milleluci" (1974)

Il disco del giorno: "Down to earth" (1979) - Rainbow

Il film del giorno: "Il marchese del grillo" (1981)

mercoledì 23 maggio 2012

Sacrd monsters: IRON MAIDEN

1979
1982
1990
1997
2012

http://youtu.be/uSYhJH3az0w "FEAR OF THE DARK"
http://youtu.be/geHLdg_VNww "RUN TO THE HILL"

DISCOGRAFIA:
Iron Maiden (1980)
Killers (1981)
Maiden Japan - live (1981)
The number of the beast (1982)
Piece of mind (1983)
Powerslav (1984)
Live after death (1985)
Somewhere in time (1986)
Seventh son of the seventh son (1988)
No prayer for the dying (1990)
Fear of the dak (1992)
Maiden England - live (1994)
The X factor (1995)
Virtual XI (1998)
Brave new world (2000)
Rock in Rio - live (2002)
Dance of death (2003)
A matter of life and death (2006)
The final frontier (2010)
En vivo - live (2012)

Rock meteore: LEATHERWOLF



Leatherwolf vennero fondati nel 1981 a Los Angeles, e dopo aver firmato con la major label supportarono importanti gruppi della scena come PoisonMotley CrueW.A.S.P. e Great White. Il gruppo otterrà maggior pubblicità il 28 maggio 1982 quando suonarono al fianco dei Metallica al Concert Factory di Los Angeles.
L'esordio discografico del gruppo venne sancito con la pubblicazione nel 1984 di un EP di 4 tracce intitolato Leatherwolf per la Tropical Records (un'affiliata della Enigma). Il disco verrà ristampato l'anno successivo (Leatherwolf), questa volta come full-length da 9 tracce. Nel Regno Unito il disco verrà rinominato Endangered Species, e pubblicato dalla Heavy Metal Records.
Nel 1986 il bassista Matt Hurich entrò nella formazione degli Stryper a sostituzione di Tim Gaines, che si era ritirato dalle sessioni del loro nuovo disco To Hell With The Devil [3]. Hurich durerà quattro mesi, fino al ritorno di Tim Gaines, e tornerà nei Leatherwolf. Durante questo periodo il gruppo riesce ad ottenere un contratto con la Island Records. Nel 1988il gruppo pubblica un secondo disco omonimo Leatherwolf, prodotto da Kevin Beamish (SaxonHurricaneY&T), con l'entrata del nuovo bassista Paul Carmen, ex membro dei Black Sheep. Da questo disco la band mostra un cambio di sonorità orientato sul hair metal e melodic metal, stile molto in voga nella Los Angeles degli anni '80.
Nel 1989 il gruppo passa alla pubblicazione del terzo album Street Ready, prodotto nuovamente da Beamish, che venne registrato ai Compass Point Studios di NassauBahamas e mixato da Michael Wagener. La pubblicazione nel Regno Unito coincise con il tour di supporto ai giapponesi Vow Wow nel marzo 1989. Il gruppo aprì anche un concerto per i Zed Yago in Germania. La label bocciò la band, che si ritrovò abbandonata. Senza riuscire a trovare nuove etichette interessate, il gruppo si sciolse nello stesso anno. Nel 1992 i membri della band fondarono un gruppo AOR chiamato Hail Mary.
Nel 1998 la band tornò a far parlare di sé con la pubblicazione del EP Live, pubblicato però solo in Grecia come allegato al giornale Metal Invader Magazine. L'anno successivo il gruppo pubblica il live album Wide Open per la Perris Records. Il disco conteneva le due tracce inedite "Tools of Discipline" e "Break on Through" (che pare essere la reinterpretazione dei Doors). Questo venne registrato nel 1999 in un club di Huntington Beachcontea di Orange, California. Il cantante Olivieri abbandonò la formazione nel agosto2000.
I Leatherwolf annunciarono l'entrata del nuovo frontman Chris Adams nel marzo 2002. Dal marzo 2004 subentrò nel ruolo di cantante, il frontman dei Racer X Jeff Martin, musicista che aveva collaborato come batterista con band come UFOM.S.G.George Lynch e Badlands, mentre come cantante era stato membro dei Racer X. Il gruppo incise una nuova demo contenente i brani "Disconnect", "Behind The Gun" e "Burned", messi a disposizione in internet in agosto. Una volta che Martin decise di abbandonare la formazione, i Leatherwolf annunciarono la ricerca di una nuova voce in dicembre, ma non trovarono un sostituto fino al luglio 2005, quando venne assoldato Wade Black (ex Crimson GlorySeven Witches). In ottobre il gruppo entra in studio con l'ex chitarrista dei Warrior Joe Floyd alla produzione. Eric Halpern degli Helstar contribuì ad un assolo di chitarra, mentre l'ex cantante Michael Olivieri aggiunse i cori e qualche parte di chitarra. Il disco, dal titolo di World Asylum verrà pubblicato il 23 giugno 2006 per la Massacre Records.
Poco dopo il gruppo suonò in alcuni show a Los Angeles, con l'ex bassista degli Hail Mary e Shotgun Messiah Pat Guyton, mentre Paul Carmen tornò nella band in occasione di alcuni festival in Germania. Guyton partecipò inoltre alla composizione della traccia Tools Of Discipline, inserita come bonus track solo nella versione giapponese di World Asylum. Michael Olivieri annunciò il suo ritorno nella formazione nel 2007. Il primo lavoro della riunione fu la ri-registrazione del brano Behind The Gun, realizzato online in luglio. Verrà poi ri-registrato tutto l'ultimo disco che verrà reintitolato New World Aslyum, con Michael Olivieri alla voce e Carey Howe come chitarrista addizionale. Allo stesso tempo la Dynamo Productions pubblicò World Asylum per il mercato americano. I Leatherwolf annunciarono nuove date europee in novembre, che toccarono Grecia, in Germania al "Keep It True IXfestival" di Dittigheim, in OlandaBelgioItalia e Svizzera.


DISCOGRAFIA: